Proposta Pastorale

Proposta Pastorale

La tematica principale dell’anno pastorale 2021/2022

AMATI E CHIAMATI

Per questo anno pastorale 2021-22 il nostro cammino, attinge ancora ispirazione  dal sogno dei nove anni, in esso si trovano alcune parole di Maria che  invitano Giovannino Bosco a lavorare sul suo carattere, ad assumere  una personalità tenera e solida: “Renditi umile, forte e  robusto”.

Il sogno della missione salesiana va costruito, non si può  improvvisare: ecco perché l’hashtag di quest’anno è #MakeTheDream.  E verrà scandito da due verbi fondamentali dell’identità cristiana:  amare e chiamare.

OBIETTIVO GENERALE
La formazione di un’identità cristiana, di un carattere “umile, forte e robusto” può aiutarci a vivere questo tempo senza lasciarci schiacciare e a porci uno accanto all’altro per costruire insieme il sogno di un mondo più fraterno. La speranza, virtù cristiana, ci accompagna in questo cammino.


La tematica principale dell’anno pastorale 2020/2021
NEL CUORE DEL MONDO
“Ecco il tuo campo, ecco dove devi lavorare” #LIVEthedream

E’ incentrata sul “mondo” per indurre a compiere un serio “bagno di realtà” approfondendone le dinamiche sociali, economiche, ecologiche, politiche e riconoscendo che il Regno di Dio nasce e cresce in mezzo agli uomini e mai altrove, in quanto «la grazia suppone la cultura, e il dono di Dio si incarna nella cultura di chi lo riceve» .

La missione della Chiesa non è autoreferenziale, ma è una chiamata a svolgere la sua azione nel cuore del mondo, divenendone l’anima: un mondo che Dio ha tanto amato da mandare il suo Figlio, come ben afferma l’evangelista Giovanni .

In questo modo ci si associa anche con la Strenna dell’anno 2020, che chiede a tutti di essere “buoni cristiani e onesti cittadini”, evidenziando che proprio l’essere cristiani include al suo interno un impegno di cittadinanza responsabile.


 

Chi siamoLa proposta pastorale per l’anno 2019/2020 dell’Italia Salesiana è coinvolgente. Basta il titolo, da solo, per interpellarci interiormente e per mobilitarci esteriormente. Puoi essere santo #lìdovesei. I giovani che l’hanno scelto sono stati insieme ingenui, geniali e genuini!

Ingenui perchĂ© davvero credono ancora ai loro sogni: Puoi essere santo.  Una realtĂ  senz’altro bella e attraente, ma innegabilmente lontana e impossibile. Invece alcuni ragazzi ci dicono che non bisogna cedere sul desiderio della santitĂ !

Geniali, perchĂ© rimandano alla vita di tutti i giorni: #lìdovesei.  sono certi che ognuno di noi, a partire esattamente dalla sua condizione storica ha tutte le carte in regole per essere santo.

Genuini perché molto immediati e concreti: Puoi essere santo #lìdovesei. In poche e semplici parole riescono a dire il compito di una vita intera. Lo slogan rappresenta bene la concretezza dell’ordinario che siamo chiamati ad abitare in modo straordinario. Il Signore Gesù chiede a ognuno di noi di vivere una santità nell’ordinario della vita di tutti i giorni.